SINDROME METABOLICA, Diabete di II tipo e insulina resistenza
uso di Gymnema sylvestre
La sindrome metabolica è una costellazione di fattori di rischio, tra loro correlati, per patologie cardiovascolari, diabete,,resistenza insulinica, ipertensione arteriosa, dislipidemia e obesità.
Si caratterizza essenzialmente per un problema di Insulino – resistenza che nel tempo porta a disfunzione endoteliale, arteriosclerosi e cardiovasculopatie.
La prevalenza della sindrome metabolica può modificarsi a seconda delle variabili che vengono considerate, come classi  di età, sesso, razza e stile di vita.
Secondo l’OMS  negli Stati Uniti è stimata intorno al 22% della popolazione (in particolare ne sono affetti i soggetti appartenenti alle classi meno abbienti ) andando da un minimo del 6,7% in età comprese fra i 20 e i 43 anni, al 43,5% in soggetti superiori ai 60 e secondo l’American Cancer Society il rischio di morbilità e di mortalità è maggiore nelle donne.
Un’epidemia silenziosa spesso sottovalutata  anche in Italia.
Un’indagine del CNR del 2005 rileva che la prevalenza di MetS è alta in generale nella popolazione invecchiata (31% nei maschi e 59% nelle femmine) e raggiunge tassi estremamente alti fra gli individui con diabete di tipo 2  (65% nei maschi e 82% nelle donne). La differenza tra sessi è determinata soprattutto da due componenti presenti prevalentemente  nelle donne: obesità viscerale (75.2% contro 29.5%) e colesterolo HDL basso (56,5% contro 22,8%). L’adiposità addominale risulterebbe invece un preditore indipendente di rischio cardiovascolare ma viene normalmente associata alla MetS insieme ad almeno tre dei seguenti fattori di rischio: TRL > 150 mg/dl, HDL < 40 mg/dl per i maschi e < 50 mg/dl per le femmine, Ipertensione arteriosa > o = a 130/85, Iperglicemia > 100 mg/dl.
Recenti studi pubblicati su prestigiose riviste internazionali hanno dimostrato come l’utilizzo di Gymnema silvestre sia risultata efficace nel controllo della  Sindrome Metabolica associata a Insulino resistenza.
Nello studio sono stati arruolati 24 pazienti senza alcun trattamento farmacologico di età compresa tra i 30 ed i 60 anni con diagnosi di MetS in conformità con i criteri dettati dall’ International diabetes Federation.
Ai pazienti è stata somministrata in doppio cieco Gymnema  sylvestre vs placeboprima della colazione e della cena con una posologia di  300 mg in capsule 2 volte /die per un totale di 600 mg /die  per 12 settimane.
Prima e dopo il trattamento sono stati valutati l’Indice di massa corporea (BMI), il peso corporeo, il colesterolo totale, LDL e VLDL ed è stata calcolata l’area sotto la curva per  il glucosio, la secrezione insulina e l’insulino resistenza.
I risultati,  pubblicati sulla prestigiosa rivista “Journal of medicina food, vol 20, N°8 – 1 Aug. 2017”, sono confermati da una “statistica – test” (test del chi quadro) con valori entro il range considerato significativo (P<0,5).
In definitiva nei pazienti trattati con Gymnema sylvestre si è riscontrato una significativa diminuzione del BWt, BMI e delle VLDL nei soggetti affetti da sindrome metabolica (MetS) senza cambiamenti in termini di secrezione e resistenza  insulina.
Questo mi ha portato a concludere che anche se in letteratura sono molti i vegetali usati come agenti nella sindrome metabolica o per il controllo del diabete di 2 tipo (tra questi la Lagerstroemia speciosa (Banaba) oppure  la Momordica caranthia Monodica),  poche piante  hanno dimostrato di essere efficaci come la Gymnema sylvestre.
D’altro canto è una pianta che in India viene usata per il trattamento del diabete di tipo 2 da secoli ed in  tal senso invito i lettori a consultare  “Phytoterapy Research – Published  on line  17 May  2010 in wiley  Online Library” dove viene  evidenziato come l’estratto di Gymnema silvestri a 1 grammo pro die per 60 gg. induca un significativo incremento dell’insulina o quantomeno la tendenza alla normalizzazione.
Per evitare di partire subito con medicinali molto potenti, senza mai però perdere di vista la salute del paziente, può rivelarsi utile riscoprire un fitoterapico efficace e sicuro quale Gymnema sylvestre nel caso di pazienti affetti da  Sindrome metabolica e candidati per stile di vita e patologie concomitanti al diabete mellito di tipo 2.
Dr.Paolo Paganelli